venerdì 20 maggio 2016

Captain America: Civil War - recensione

recensioneSalve a tutti, è il Moro che vi parla!

Io non sono un fan dei megacrossover che buttano in un solo calderone manate di personaggi che spesso non hanno niente in comune.
Della DC non ne salvo proprio nemmeno uno. Picchiatemi. Ho letto quasi tutte le  "crisi" e ancora mi chiedo perché l'ho fatto.
Quelli della Marvel funzionano un po' meglio, forse perché i dislivelli di potere tra i personaggi sono meno evidenti e perché vivendo tutti a New York si incontrano più di frequente e quindi gli sceneggiatori sono più abituati a gestirli. O i gusti sono gusti.

Di tutti questi mega crossover mangiasoldi due soli non solo li slavo, ma li trovo pure dei bei fumetti: uno è Annihilation, di cui avevo già accennato qualcosa qui, e l'altro Civil War, guarda caso usciti lo stesso anno.
Davvero, Civil War è l'unico megacrossover del quale ho voluto leggere anche tutte le storie sparse sulle varie testate.

Ovvio che non si poteva ripetere la stessa cosa al cinema, con una dozzina di eroi a disposizione contro le centinaia di personaggi del fumetto. Ciò detto, cosa saranno riusciti a fare con le risorse a disposizione?
Strano a dirsi, la trama non è solo un pretesto per far menare gente con superpoteri. Al contrario, c'è una storia interessante e appassionante, che va ad esplorare, come nel fumetto, la tematica delle conseguenze degli scontri tra supereroi. Le vittime collaterali, e le responsabilità.


Captain america civil war



Captain America Civil War

Non che non se le diano, anzi. Purtroppo, come succede in più o meno tutti i film Marvel e come avevo già detto in occasione del secondo Capitan America, più la videocamera si avvicina all'azione più si mette a ballare come sul ponte di una nave in tempesta, fino a dare fastidio in un paio di occasioni, soprattutto nell'inseguimento iniziale nel mercato. Questo a quanto pare è dovuto a due motivi particolari: se mentre si menano non si capisce bene cosa sta succedendo ti fanno passare il PG13, perché non si vede la violenza; e poi in questo modo non c'è bisogno di coreografie precise o di pagare gli stuntman più bravi. Fateci caso: nella rissa all'aeroporto, dove usano tutti i superpoteri e quindi è realizzato tutto al computer, l'effetto telecamera ubriaca è praticamente assente.

Capitan America Civil War


Captain America Civil War recensione


Gli accordi da firmare qui sono ovviamente un po' diversi da quelli visti nel fumetto, e bisogna dire che le argomentazioni di Cap sono piuttosto deboli. Nel fumetto c'era stato il tempo di creare delle motivazioni per cui alla fine si faceva il tifo per la squadra di Cap, ma qui mi sembra davvero impossibile. Cioè, per difendere un assassino causa danni per miliardi, rischia di causare altre decine di morti e in generale si comporta come un criminale. Come si fa a tenere per lui?


civil war recensione


Captain america civile war recensione

Encomiabile la scelta di non tentare di approfondire tutti i personaggi allo stesso modo, né di dare a tutti la stessa importanza. Ognuno avrà tempo nei suoi film per quello, e poi non ci sarebbe stato il tempo di farlo decentemente mantenendo una trama interessante.
Ant-Man e l'Uomo Ragno sono poco più che comparse, e la tanto chiacchierata Marisa Tomei nei panni di zia May lo è letteralmente: la sua parte dura qualcosa come una decina di secondi. In compenso Spider-Man spacca di brutto e dà la sensazione di poterle suonare a chiunque, se non fosse per la scarsa esperienza.
E non ci sono nemmeno tante battutine.

Civil War recensione


civil war reensione

Ci sono un paio di punti deboli nella sceneggiatura: in particolare, Tony sembra "sapere le cose". Non si sa come fa, ma lui capisce tutto. Forse qualcosa di tagliato in fase di montaggio?

Invece mi è piaciuto molto il cattivo, magari lo mettiamo sotto spoiler:



Captain America Civil War recensione


Captain america Civil War Recensione

Insomma secondo me non è il miglior film Marvel. Quel titolo rimane in mani ai Guardiani della galassia, principalmente perché in fondo sono un cretino, ma in fondo anche il secondo Capitan America mi è piaciuto di più. Ma con tutti i film che hanno fatto piazzarsi al terzo posto non è male, no?

6 commenti:

  1. La penso esattamente come te sulla questione "MDP ballerina" quando il film diventa meno realistico, e in campo ci sono solo più super, allora il PG-13 non vale più, è un buon film, nemmeno io credo sia il migliore tra quelli della Marvel, siamo comunque parecchio in alto ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Lo devo ancora vedere, quindi diciamo che mi sono gustato la tua rece anche per capire cosa mi dovevo aspettare.
    P.s
    Anche io penso che Guardiani della Galassia sia finora il migliore tra i Marvel Movie.

    RispondiElimina
  3. Personalmente mi ha davvero colpito molto. E non me lo aspettavo.
    Di solito sono molto critico con i film dei supereroi, ma questa volta non ho davvero nulla di cui lamentarmi.
    Certo: la perfezione non esiste, ma lo considero uno dei migliori realizzati (se non il migliore, ma su questa mia affermazione ci voglio andare cauto).

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;